Andrea Gabriele e Andrea Di Cesare, Workshop di musica elettronica, 2010
 
 

Nell’agosto 2010 Andrea Gabriele e Andrea Di Cesare animano un workshop di musica elettronica coinvolgendo diversi adolescenti di Latronico. Il laboratorio si tiene negli spazi della Residenza per l’Arte Maddalena Maturo e già dal primo incontro, i due artisti illustrano la loro idea di realizzare una performance, rivolta a tutta la comunità, che si terrà in Largo della Libertà, uno degli angoli più suggestivi del borgo antico di Latronico.

Durante quattro giorni di intenso lavoro preparatorio, i ragazzi imparano a utilizzare vari software per la produzione musicale e accompagnano gli artisti alla scoperta degli angoli più reconditi del paese, campionando voci e suoni da usare nella creazione di un brano musicale che riprende i versi e le tonalità di Mulinarella, una vecchia canzone della tradizione popolare lucana, che diventerà la colonna sonora dell’evento performativo finale.

Andrea Di Cesare coinvolge i ragazzi nell’immaginare e realizzare le decorazioni ludiche che caratterizzano le stoffe colorate utilizzate per bendare il pubblico durante la performance, ne sono state realizzate tantissime e restano anch’esse un tratto distintivo di questa esperienza. All’inizio della performance le persone del pubblico vengono invitate a sedersi e a bendarsi con le fasce di stoffa realizzate durante il workshop.

Inizia la musica e i ragazzi, con delle stufe elettriche e dei ventilatori, che muovono a pochi centimetri di distanza dal pubblico bendato, simulano il calore del sole e il soffio del vento, per far provare agli spettatori la sensazione di trovarsi in un altro luogo, esposti al caldo e al vento, con voci e rumori lontani che sottolineano ancora di più l’effetto estraniante.

Le persone, sempre bendate, vengono poi aiutate ad alzarsi e accompagnate al centro della piazza dove, accoppiate casualmente, iniziano a ballare al suono di questa speciale versione di Mulinarella. Quando finisce la musica vengono tolte le bende e tutti possono scoprire chi è la persona sconosciuta con cui hanno condiviso questa breve esperienza, tanto estraniante quanto evocativa. L’afflusso del pubblico è andato talmente oltre le previsioni, che è stato necessario ripetere la performance per ben sette volte durante la serata, conclusa poi con un concerto di Andrea Gabriele e con i video creati dal vivo da Andrea Di Cesare.

Ai link che seguono possono essere visualizzati due video che documentano le giornate di laboratorio e la performance finale.

Workshop: https://www.youtube.com/watch?v=M8n8uWq8DXQ

Performance: https://www.youtube.com/watch?v=yVriWLmKlT0